26 gennaio 2013

giornata della memoria




Otto. Autobiografia di un orsacchiotto
La storia di otto from scuola candiana

La lettura di questo libro mi fa capire che la guerra è una cosa brutta perchè l'uomo viene privato della sua libertà e vengono uccise molte persone innocenti. I bambini non potevano giocare, ma avevano paura di quello che accadeva intorno a loro.
Noi viviamo in tempo di pace e dobbiamo riuscire a mantenere questa serenità.

classe quarta

24 gennaio 2013

18 gennaio 2013

iscrizioni on line

A partire da lunedì 21 gennaio fino al 28 febbraio sarà attiva una nuova procedura per l'iscrizione alla scuola dell'obbligo dei propri figli: si tratta dell'iscrizione online su una pagina web segnalata dal ministero dell'Istruzione che segnaliamo qui sotto
Questa modalità prevede una registrazione e la possibilità di visionare, navigando, la scuole che si desidera conoscere: per la ricerca è a disposizione delle famiglie il seguente portale

http://cercalatuascuola.istruzione.it/cercalatuascuola/

Si ricorda che il personale di segreteria sarà a disposizione per eventuali indicazioni o assistenza su appuntamento.

16 gennaio 2013

sai usare bene il mouse ?


Ecco un'altra simpatica proposta per tutti i bambini delle nostre classi, si tratta ancora di semplici giochi per prendere confidenza con il mouse

......e sposta di qua e sposta di là
cominciate a muoverlo sopra la scritta che c'è qui sotto, forza!


i giochi interattivi

02 gennaio 2013

cosa ha scoperto Rita Levi Montalcini?

Rita Levi Montalcini. Se ne è parlato in questi giorni e alla televisione le hanno dedicato lo spazio per rivedere sue interviste e diversi servizi che la riguardavano: ma, chi è stata questa scienziata e perchè si è parlato molto di lei?
Nata in Italia nel 1909, studiò a Torino dove si laureò in neurologia e psichiatria; a causa delle leggi razziali in Italia se ne andò e fu ospitata in Belgio per proseguire i suoi studi. Dopo la guerra fu invitata negli Stati Uniti dove lavorò per più di trent'anni.
Diversi anni fa e precisamente nel 1986 ha ricevuto un premio internazionale, il premio Nobel per la medicina insieme al biochimico statunitense Stanley Cohen.
 
Ha studiato e lavorato a lungo proprio negli Stati Uniti dove ha compiuto ricerche sul sistema nervoso centrale e periferico, quindi sul cervello e in particolare sulla crescita dei nervi; questo lungo studio l'ha portata alla scoperta di particolari fattori oggi molto utili alla medicina. Durante le  esperienze nei laboratori scoprì come alcune cellule e organi crescono grazie all'osservazione di particolari molecole chiamati "fattori di crescita"; il suo impegno medico ha permesso di conoscere meglio alcune malattie, soprattutto ha permesso di capire come si sviluppano.
 Per conoscerla meglio si può seguire un'intervista su un blog che le è stato dedicato.

01 gennaio 2013

buon anno....

2013
Auguri,
 musica e parole  
 cantando insieme a voi
una canzone semplice da dedicarci.
con sorrisi
e simpatia.