06 dicembre 2018

Conversazione sulla plastica



Abbiamo incontrato Chiara Brazzo, il nostro sindaco, e le abbiamo dato un questionario sull'inquinamento della plastica da commentare insieme. Lei ha risposto a tutte le nostre domande e ha commentato con noi alcuni comportamenti.
Ci ha spiegato che a Candiana è stata presa l'iniziativa di differenziare i rifiuti nel 1994 e due anni dopo, nel 1996, è iniziata la raccolta porta a porta. Questo significa che ad ogni famiglia viene dato un calendario dove è segnato quando mettere fuori di casa i vari rifiuti. Ci ha raccontato che in alcune parti d'Italia non è possibile realizzare questa raccolta.
A proposito della plastica ci ha detto che bisognerebbe provare ad usarne meno: per esempio si può riutilizzare la bottiglietta dell'acqua.  Lei è d'accordo che bisogna ridurre l'uso della plastica, ma la plastica è anche utile in alcune attività. Ci ha spiegato che la plastica è stata un'invenzione importante, ma che bisogna usarla  correttamente senza esagerare.
Si è raccomandata di differenziare i rifiuti senza gettarli in giro, altrimenti si rischia una multa salata!
Noi le abbiamo spiegato che stiamo lavorando proprio sull'inquinamento della plastica con altre scuole europee e  che le faremo sapere i risultati del sondaggio.

                                               classe terza e quarta

13 novembre 2018

Per fortuna !

Un libero racconto collaborativo 
per festeggiare un bel premio!

Fortunatamente è esistito Gianni Rodari.
Sfortunatamente non lo abbiamo conosciuto.
Fortunatamente ha scritto favole al telefono.
Sfortunatamente ha scritto anche libri per maestre.
Fortunatamente le nostre maestre li hanno letti.
Sfortunatamente questi libri sono piaciuti tanto.
Fortunatamente questi libri suggerivano giochi di parole.
Sfortunatamente alle nostre maestre piace giocare con le nostre parole.
Fortunatamente i nostri pensieri o idee erano divertenti.
Sfortunatamente qualcuno non aveva idee.
Fortunatamente abbiamo lavorato in gruppo.
Sfortunatamente qualche volta abbiamo litigato.
Fortunatamente scrivevamo storie fantastiche.
Sfortunatamente ne dovevamo scrivere... tante. 
Fortunatamente avevamo tante idee.
Sfortunatamente dopo un po’ sono finite. 
Fortunatamente creavamo storie insieme ad altre scuole lontane.
Sfortunatamente a volte Internet non funzionava. 
Fortunatamente abbiamo creato i cubi e le ruote delle parole.  
Sfortunatamente a volte le storie erano complicate. 
Fortunatamente Rodari ci ha fatto vincere un premio!
Sfortunatamente il progetto è finito. 
Fortunatamente ci ha lasciato in eredità i suoi libri. 
Sfortunatamente  non li abbiamo tutti.
Fortunatamente...

Bryan, Said, Intissare, Beatrice, Leonardo, Rim, Andrea, Dante, Valeria, Ludovica, Simone, Matteo,Veronica, Luca, Aurora, Michelangelo, Beatrice, Leonardo, Elisa, Rebecca, Yasmin, Luana, Rejoyce, Alessandro, Sara, Sofia
salutano tutti i bambini di Colleferro e di Wassy .

29 agosto 2018

Piccolo gioco per curiosare tra colori, movimento e dimensioni:  prova a muovere il mouse per 
vedere gli effetti magici...


18 agosto 2018

o gato

Un artista brasiliano, Romero Britto, amava la pop art e con le sua arte ha colorato davvero tante tele, murales e oggetti di uso quotidiano. I colori hanno dato vita a fantastiche opere dedicate ad animali, così la proposta di questa volta è il famoso "o gato". 
Si tratta di un semplice tutorial per disegnarlo e colorarlo così come il suo autore l'ha pensato:

- clicca sulla bandierina verde 
- usa la freccia su per vedere le linee completare il disegno  la freccia giù per tornare indietro
- clicca la barra spazio (spacebar) quando ti verrà richiesto
- tocca lo sfondo o il gatto per cambiare colori alla fine