04 gennaio 2010

Risposta Rimata Rivolta ai Ragazzi di Rime golosi

La rima non viene...
ci son le catene!
Fatica? Sì, tanta!
L'idea non mi manca!

Che cosa gli dico
a quei ragazzotti
che con sega e traforo
si son messi al lavoro?
Son bravi artigiani
guardando le mani,
e attori valenti
convinti e ridenti.
Li so anche educati,
stimati,
piallati, sfibrati e sfiancati
da certe insegnanti
che giran tra i banchi.
Ne conosco il sorriso,
il saluto festoso,
che fa del mattino
un giorno gioioso.
Ne so la pazienza,
i sonni pesanti
nel dir sempre "Sì"
a maestre ingombranti.
Non ero sicura
del loro rimare,
del lor navigare
dei sogni nel mare.
Così è la poesia
che han scritto per me,
una dolce canzone
che non fa confusione.

E io che gli dico...
se la rima non viene?
Ci penserò dopo,
ancora per poco sto qui per guardare
le mani a tagliare, piallare, tirare,
per poi incollare tra loro quei pezzi,
per far di ogni legno
la nave che porta
nel mare del sogno.

Io vado con loro.

Ciao e grazie.
maestra Catterina

Queste sono ancora mani che lavorano...ma questa è un'altra storia. Ne parleremo un'altra volta.

ancora mani...che lavorano!

2 commenti:

  1. scuolacandiana4 gennaio 2010 18:19

    sono il figlio della maestra Catterina! ci sono volute due ore (giuro u.u) per postare questa poesia (che, tra l'altro, mi sono rifiutato di leggere per ovvie ragioni che capirete leggendola). Dunque vi avverto: non aiutate mai la maestra Catterina a navigare in internet perchè è uno sforzo immane!

    Il figlio della maestra Catarina!

    RispondiElimina
  2. Ma dopo tutti questi sforzi è venuto un capolavoro.
                                               
                                                            ELHAM

    RispondiElimina